Vox Cordis

Canto rinascimentale e barocco

Docente Lia Serafini

Diventa molto difficile, dopo una vita nella musica, riassumere brevemente quello che è stato un percorso ricco di occasioni e incontri straordinari.
A Vicenza, la sua città, ha conseguito la maturità classica, si è diplomata in pianoforte, ha studiato canto, tecnica Alexander, e condiviso un’intensa attività artistica con i musicisti della sua generazione, in particolare con Fabio Missaggia che l’ha voluta protagonista del “Ciclo Haendel” al Teatro Olimpico di Vicenza.
A livello internazionale, ha collaborato con musicisti di straordinario prestigio, che hanno improntato la rinascita e la valorizzazione della musica antica, tra i quali il grande Maestro catalano Jordi Savall, il fondatore del Concerto Italiano Rinaldo Alessandrini, Ottavio Dantone e l’Accademia Bizantina, la cembalista Paola Erdas.

E’ stata ospite dei più importanti Festival Internazionali in Europa, Stati Uniti e Canada. Per citarne solo alcuni: Wiener Konzerthaus a Vienna, Rose Theater del Lincoln Center a New York, Citè de la Musique e Salle Pleyel a Parigi, Festival de Pontoise, Chaise-Dieu, Festival d’Ambronay, Festival Oude Muziek a Utrecht, Festival van Vlaanderen, Stavanger (Norvegia), Usher Hall a Edimburgo, Auditorium di Las Palmas De Gran Canaria e Santa Cruz De Tenerife, Misteria Paschalia a Cracovia, KKL a Lucerna, Lux Aeterna ad Amburgo, Festival MITO a Milano, Sagra Musicale Umbra a Perugia, Festival C. Monteverdi a Cremona.
Viene spesso invitata a tenere corsi, conferenze e Masterclass sull’interpretazione della musica rinascimentale e barocca o sull’equilibrio della voce, e viene invitata regolarmente per giurie di Concorsi e Premi internazionali.
Ha effettuato registrazioni radiofoniche in tutta Europa e inciso per un gran numero di case discografiche, fra le quali: Arcana, Astrée, Brilliant, Chandos, Naive, Naxos, Opus 111, Stradivarius, Tactus, ottenendo qualificati riconoscimenti come il “Grammy Awards” 2011 nella categoria “Best Small Ensemble Performance”.

Dopo anni di collaborazione, è stata ripresa nel documentario “Un Canto Lontano” sotto la direzione musicale di Marco Mencoboni e la voce recitante di Toni Servillo, vincitore della 65° Mostra Internazionale d’arte cinematografica alla Biennale di Venezia. 
Attualmente si è concentra particolarmente sull’insegnamento, per il quale ha una vera vocazione, ottenendo prestigiosi risultati coi suoi giovani allievi che già lavorano a livello nazionale e internazionale, come nella “Fundació Cima” di Jordi Savall, alla Cappella Sistina di Roma, al Ghislieri di Pavia, in Ut Ensemble, nel Coro giovanile italiano, nel Concerto Romano di Alessandro Quarta e alla Fenice di Venezia.
Dopo Vicenza, Brescia, Bari e Trento, attualmente insegna Canto rinascimentale e barocco presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.
Il suo metodo d’insegnamento, senza discostarsi dalla tradizione, integra principi di coordinazione, equilibrio ed armonia del respiro secondo la Tecnica messa a punto da F. M. Alexander, della quale è Insegnante diplomata (diploma STAT, Londra, 2003).
Si dedica con passione anche scrittura di saggi e poesie. Ha pubblicato “Il canto, Maestro di equilibrio” per le Edizioni del Faro, che ha già ottenuto importanti riconoscimenti e segnalazioni.

IL CORSO

Il corso si rivolge in particolare ad amatori di buon livello e a studenti di Conservatorio. Si darà ampio spazio alla musica d’insieme in un periodo storico compreso fra la fine del ‘600 e il primo ‘700.
La scelta delle musiche, quindi, potrà tenere conto della presenza di cembalo, traversiere, violoncello e violini barocchi, oltre che degli altri cantanti.
Il corso prevede la partecipazione di massimo 6 allievi, sarà dunque effettuata una selezione preliminare sulla base di materiale audio o video da inserire al momento dell’invio della domanda d’iscrizione.
Il pagamento della quota d’iscrizione preliminare dovrà avvenire dopo l’avvenuta conferma di ammissione al corso.

MAESTRO AL CEMBALO

Marianna Bisacchi

Questo sito è stato sviluppato da BreathOfGames.com