Vox Cordis

Canto rinascimentale e barocco

Docente Lia Serafini

Diventa molto difficile, dopo una vita nella musica, riassumere brevemente quello che è stato un percorso ricco di occasioni e incontri straordinari.
A Vicenza, la sua città, ha conseguito la maturità classica, si è diplomata in pianoforte, ha studiato canto, tecnica Alexander, e condiviso un’intensa attività artistica con i musicisti della sua generazione, in particolare con Fabio Missaggia che l’ha voluta protagonista del “Ciclo Haendel” al Teatro Olimpico di Vicenza.
A livello internazionale, ha collaborato con musicisti di straordinario prestigio, che hanno improntato la rinascita e la valorizzazione della musica antica, tra i quali il grande Maestro catalano Jordi Savall, il fondatore del Concerto Italiano Rinaldo Alessandrini, Ottavio Dantone e l’Accademia Bizantina, la cembalista Paola Erdas.

E’ stata ospite dei più importanti Festival Internazionali in Europa, Stati Uniti e Canada. Per citarne solo alcuni: Wiener Konzerthaus a Vienna, Rose Theater del Lincoln Center a New York, Citè de la Musique e Salle Pleyel a Parigi, Festival de Pontoise, Chaise-Dieu, Festival d’Ambronay, Festival Oude Muziek a Utrecht, Festival van Vlaanderen, Stavanger (Norvegia), Usher Hall a Edimburgo, Auditorium di Las Palmas De Gran Canaria e Santa Cruz De Tenerife, Misteria Paschalia a Cracovia, KKL a Lucerna, Lux Aeterna ad Amburgo, Festival MITO a Milano, Sagra Musicale Umbra a Perugia, Festival C. Monteverdi a Cremona.
Viene spesso invitata a tenere corsi, conferenze e Masterclass sull’interpretazione della musica rinascimentale e barocca o sull’equilibrio della voce, e viene invitata regolarmente per giurie di Concorsi e Premi internazionali.
Ha effettuato registrazioni radiofoniche in tutta Europa e inciso per un gran numero di case discografiche, fra le quali: Arcana, Astrée, Brilliant, Chandos, Naive, Naxos, Opus 111, Stradivarius, Tactus, ottenendo qualificati riconoscimenti come il “Grammy Awards” 2011 nella categoria “Best Small Ensemble Performance”.

Dopo anni di collaborazione, è stata ripresa nel documentario “Un Canto Lontano” sotto la direzione musicale di Marco Mencoboni e la voce recitante di Toni Servillo, vincitore della 65° Mostra Internazionale d’arte cinematografica alla Biennale di Venezia. 
Attualmente si è concentra particolarmente sull’insegnamento, per il quale ha una vera vocazione, ottenendo prestigiosi risultati coi suoi giovani allievi che già lavorano a livello nazionale e internazionale, come nella “Fundació Cima” di Jordi Savall, alla Cappella Sistina di Roma, al Ghislieri di Pavia, in Ut Ensemble, nel Coro giovanile italiano, nel Concerto Romano di Alessandro Quarta e alla Fenice di Venezia.
Dopo Vicenza, Brescia, Bari e Trento, attualmente insegna Canto rinascimentale e barocco presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.
Il suo metodo d’insegnamento, senza discostarsi dalla tradizione, integra principi di coordinazione, equilibrio ed armonia del respiro secondo la Tecnica messa a punto da F. M. Alexander, della quale è Insegnante diplomata (diploma STAT, Londra, 2003).
Si dedica con passione anche scrittura di saggi e poesie. Ha pubblicato “Il canto, Maestro di equilibrio” per le Edizioni del Faro, che ha già ottenuto importanti riconoscimenti e segnalazioni.

IL CORSO

Il corso si rivolge in particolare ad amatori di buon livello e a studenti di Conservatorio. Si darà ampio spazio alla musica d’insieme in un periodo storico compreso fra la fine del ‘600 e il primo ‘700. La scelta delle musiche, quindi, potrà tenere conto della presenza di cembalo, traversiere, violoncello e violini barocchi, oltre che degli altri cantanti. Non verranno accettati più di 8 allievi. E’ possibile consigliarsi con il docente dopo l’iscrizione.

MAESTRO AL CEMBALO

Marianna Bisacchi

Questo sito è stato sviluppato da BreathOfGames.com